XIV LEGISLATURA

PROGETTO DI LEGGE - N. 1997




PROPOSTA DI LEGGE


Art. 1.

        1. E' istituito l'Ordine dei Cavalieri della Patria comprendente l'unica classe di cavaliere. L'onorificenza di Cavaliere della Patria conferita ai combattenti della guerra 1940-1945, compresi coloro che operarono sui fronti contrapposti del nord e del sud d'Italia.
        2. L'onorificenza di cui al comma 1 conferita altres ai feriti, ai mutilati ed invalidi di guerra e civili di guerra rientranti in una categoria pensionistica tabellare di guerra e ai congiunti dei caduti.
        3. L'insegna all'Ordine costituita da un attestato rilasciato agli aventi diritto dai distretti militari di appartenenza.


Art. 2.

        1. Capo dell'Ordine dei Cavalieri della Patria il Presidente della Repubblica.
        2. L'ordine retto da un consiglio composto: da un generale di corpo d'armata, o grado corrispondente, che lo presiede; da quattro membri, ufficiali generali o ammiragli delle Forze armate e dal Presidente dell'Associazione proponente il titolo di Cavaliere della Patria.
        3. Presenziano alle riunioni del consiglio i rappresentanti delle associazioni combattentistiche, dei mutilati, invalidi di guerra e civili di guerra.
        4. Il presidente e i membri del consiglio dell'Ordine sono nominati con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro della difesa.

Art. 3.

        1. L'onorificenza di cui alla presente legge concessa con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro della difesa.
        2. Agli insigniti non spetta alcun emolumento di carattere economico.


Art. 4.

        1. Per ottenere la concessione dell'onorificenza di Cavaliere della Patria gli interessati o i congiunti dei caduti presentano domanda tramite il distretto militare di appartenenza.
        2. La domanda esente dalla tassa di bollo e da qualunque altro onere.



Frontespizio Relazione