Doc. IV-ter, n. 18



N.R.G. 90/05
N.R.G. Proc. n. 109330/04

GIUDICE DI PACE DI FRATTAMAGGIORE

L'anno 2005, il giorno 14 del mese di luglio, alle ore 10,15, in Frattamaggiore,
davanti al giudice di pace, dottor C. A. Parisi,
con l'assistenza del sottoscritto, cancelliere Vincenzo Palmieri;

Vengono chiamate le parti per la trattazione del procedimento nei confronti di:
Russo Domenico Antonio Antimo + 1

e si dà atto che sono presenti:
il Pubblico Ministero rappresentato da Dr. Anna Sessa, per delega:

imputati:
Russo Domenico Antonio Antimo assente;
Cesaro Luigi, assente.

la parte civile/offesa:
Cesaro Luigi;
Russo Aurelio.

Assistito e difeso da:
avv. Mariarosaria Maisto di fiducia per Cesaro Luigi quali imp. e P.C. come da nomina che deposita - presente;

avv. Sandro D'Agata di Ufficio per Russo Domenico Antonio Antino, assente, sostituito di ufficio da avv. Paolo Piccolo;

Testimoni, periti, interpreti e consulenti tecnici:
Alfredo di Maio assente; Isp. C. Pasquale presente; Maisto
assenti: Giacco Giovanni, Duca Massimo

Il Giudice di pace controlla la regolare costituzione delle parti.
preso atto che gli imputati
Russo Domenico Antonio Antimo e Cesaro Luigi, sebbene regolarmente citati per l'udienza odierna, non comparsi, nè hanno addotto un legittimo impedimento:
sentiti il pubblico ministero e i difensori delle parti private;
letto l'articolo 420-
quarter c.p.p.

Preliminarmente l'avv. Maisto:
ritenuta la qualità di Cesaro di membro della Camera dei deputati, come da certificazione che si allega, chiede previo stralcio del procedimento a carico dell'imputato Cesaro Luigi, la sospensione del procedimento penale a carico dello stesso, giusto disposto dell'articolo 68, comma 1, della Costituzione e la trasmissione degli atti processuali, ai sensi dell'articolo 2 del decreto-legge n. 466 del 6 settembre 1996 alla Camera dei deputati affinché quest'ultima possa deliberare in ordine alla sindacabilità o meno dei fatti oggetto del capo d'imputazione.

Il P.M. nulla osserva.
Il giudice di pace:
ritenuta ammissibile l'istanza del procuratore di Cesaro Luigi, dispone lo stralcio del procedimento a carico dello stesso, con trasmissione degli atti processuali alla Camera dei deputati, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 2 del decreto-legge 6 settembre 1996, n. 466, per quanto di competenza;
dispone la sospensione del procedimento a carico di Cesaro Luigi e rinvia la causa a carico di Russo Domenico Antonio Antimo per tentativo di conciliazione all'udienza del 20 aprile 2006 disponendo a cura del PM della citazione dei testi assenti - presenti edotti - È verbale.

Il Cancelliere
Palmieri

Il Giudice di pace
Parisi C.A.


Frontespizio