XIV LEGISLATURA

PROGETTO DI LEGGE - N. 3053




PROPOSTA DI LEGGE


Art. 1.

        1. In deroga a quanto stabilito dal decreto legislativo 19 novembre 1997, n. 422, come modificato dal decreto legislativo 20 settembre 1999, n. 400, gli enti locali che, per la realizzazione e la gestione, anche disgiunte, dei programmi e degli interventi di cui alla legge 26 febbraio 1992, n. 211, e successive modificazioni, si avvalgono di societÓ esercenti servizi di trasporto costituite ai sensi dell'articolo 113 del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e successive modificazioni, ovvero di aziende e di societÓ giÓ concessionarie di reti metropolitane a guida vincolata, sono temporaneamente esentati dall'obbligo, stabilito dall'articolo 18, comma 3-bis, del citato decreto legislativo n. 422 del 1997, e successive modificazioni, di attivare, successivamente al periodo transitorio ivi previsto, le procedure concorsuali per l'affidamento dei servizi di trasporto interessati o coinvolti dal medesimo programma di intervento di cui alla citata legge n. 211 del 1992.
        2. L'esenzione temporanea stabilita al comma 1 cessa all'esito del collaudo definitivo del programma di intervento previsto al medesimo comma 1, ovvero al termine della fase di avvio gestionale del nuovo sistema di trasporto che non pu˛ comunque essere superiore a due anni.
        3. Nei casi di esenzione temporanea previsti al comma 1 del presente articolo, l'ente locale pu˛ qualora sussistano ragioni di pubblico interesse, sciogliere il vincolo della proprietÓ pubblica maggioritaria in base allo schema societario stabilito dall'articolo 116 del citato testo unico di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e successive modificazioni.



Frontespizio Relazione